Femeia de duminică

Femeia de duminic Declansatorul actiunii este o crima Un arhitect este ucis toate personajele ajung sa fie mai mult sau mai putin suspecte de aceasta crima Cand apare o a doua crima lucrurile se complica Moravurile n

  • Title: Femeia de duminică
  • Author: Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin
  • ISBN: 9781602570986
  • Page: 111
  • Format: Paperback
  • Declansatorul actiunii este o crima Un arhitect este ucis, toate personajele ajung sa fie mai mult sau mai putin suspecte de aceasta crima Cand apare o a doua crima, lucrurile se complica.Moravurile nobilimii italiene si portretul ironic asociat ei, suspans, fire care duc in diferite directii, santaje, homosexuali, prostituate, oameni din lumea buna implicati in diverseDeclansatorul actiunii este o crima Un arhitect este ucis, toate personajele ajung sa fie mai mult sau mai putin suspecte de aceasta crima Cand apare o a doua crima, lucrurile se complica.Moravurile nobilimii italiene si portretul ironic asociat ei, suspans, fire care duc in diferite directii, santaje, homosexuali, prostituate, oameni din lumea buna implicati in diverse afaceri necurate, vicii etc.

    • Free Download [Science Fiction Book] ☆ Femeia de duminică - by Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin Æ
      111 Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin
    • thumbnail Title: Free Download [Science Fiction Book] ☆ Femeia de duminică - by Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin Æ
      Posted by:Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin
      Published :2019-06-23T21:36:17+00:00

    2 thoughts on “Femeia de duminică

    1. Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Femeia de duminică book, this is one of the most wanted Carlo Fruttero Franco Lucentini Vasile Savin author readers around the world.

    2. An Italian detective story from the early 1970s (translated from the Italian). Our hard-working, divorced detective has a woman that he visits on Sundays but that doesn’t stop him from hitting on a beautiful, supposedly happily married woman who is a person of interest in the latest murder. A small-time architect has been found bludgeoned in his office. As the police start to close in, a second man is murdered. This is a good story with lots of local color of Turin, which is unusual because th [...]

    3. L'intelligenza usata solo per ammazzare il tempo è stronzismo(*)Cinque anni ci sono voluti a F&L per scrivere questo favoloso romanzo, travestito da giallo (peraltro un ottimo giallo), sulla borghesia torinese degli anni '70. Cinque anni ci sono voluti per fondere due personalità molto differenti per formazione ed esperienza, ma unite da una profonda cultura, un sagace senso dell'ironia e una gran voglia di divertirsi. F&L da lì in poi videro il loro connubio consolidarsi per decenni, [...]

    4. ma può essere altro che geniale un romanzo ambientato a torino, il cui personaggio più negativo si chiama garrone?cioè. il nome dell'unico piemontese veramente buono che la letteratura ricordi, uno che si prende le colpe degli altri e ne sa pure di aritmetica, prestato a un omuncolo spregevole il cui assassinio è annunciato già nella prima frase del libro. un capovolgimento simbolico suggellato da un omicidio del cacchio, anche in senso letterale: questo garrone qui viene fatto fuori con un [...]

    5. Il gusto della letturaFruttero e Lucentini, due fini traduttori che scrivono romanzi, romanzi gialli. E come scrivono. Ho letto le loro pagine provando gusto per l’intreccio, per il plot, per il racconto dei fatti che sembrano non essere collegati tra loro ma che indicano sin dall’inizio la pista giusta da seguire. E l’intreccio è arricchito, colorato, reso interessante da tanti temi collaterali che fanno sì che La donna della domenica venga definita giallo solo per comodità di cataloga [...]

    6. Cerea, tipovradona E insomma devo confessare che sono rimasto un filo deluso dal finale di questo romanzo, che mi ha lasciato talmente contrariato da negare la quarta stellina al libro.Sarà che sono convinto che un giallo non può reggere 550 pagine (troppe quelle dedicate al Balun, soprattutto perchè si capisce abbastanza presto a cosa porterà il vagare dei vari personaggi), sarà che alcune figure sono troppe scontate e forzate nella lora caratterizzazione finendo in macchiette (l'americani [...]

    7. E per finire, un gianduiotto.«Tutto allora cominciò a muoversi molto in fretta, o perlomeno fu questa la sensazione che, delle ultime ore di quel pomeriggio di giugno, il commissario avrebbe poi sempre conservato; di un gran correre, di un gran chiudersi e aprirsi di sportelli d'auto, di porte e di portoni, di armadi, di cassetti, di ascensori; e di un confuso coro di telefoni, citofoni, clacson, freni, gomme, e di parole, sue e altrui, fitte, pressanti, e subito disperse come pioggia sull'acq [...]

    8. Un gioco continuo ed ininterrotto di ironia e leggerezza. Così si può sintetizzare quello che penso di questo romanzo “bicefalo”, frutto della maestria della coppia Fruttero e Lucentini.E’ un giallo: ci sono ben due delitti, ci sono le indagini, i colpi di scena, il finale avvincente e poi… c’è il commissario Santamaria, che piace tanto (nel film che ne ha tratto Comencini è impersonato da un affascinante Marcello Mastroianni, come non innamorarsene!) per il suo stile pacato e bril [...]

    9. Capostipite del giallo italiano, dicono i critici e il loro codazzo.Può essere. Senza dubbio l'elemento c'è, tiene avvinto il lettore, lascia desta la curiosità fino alla fine e l'assassino non è il maggiordomo.Però la sensazione è che di questo substrato di genere agli autori non gliene sia importato un piffero.Il loro intento è dire, rappresentare, enucleare, descrivere, tutti scopi alias azioni che perseguono mirabilmente.Distanti ma non distaccati tratteggiano fisicamente ed emotivame [...]

    10. Mi sono anche divertito, qua e l��. Ma l'ho letto perch�� se ne parlava tanto: so che avrei potuto vivere benissimo senza, non mi ha cambiato nulla.

    11. Avete presente quei libri che pensate con convinzione di avere letto e che di conseguenza scartate sempre tra i possibili acquisti salvo scoprire che no, avete visto il film, ne avete sentito parlare cento volte ma letto proprio no? Ecco, il problema di chi legge tanto e parla tanto di libri è il rischio di lasciarsi scappare delle autentiche perle per pura e semplice mancanza di umiltà.La donna della domenica è una perla, decisamente. Anche se avete visto il film del 1975 con Marcello Mastro [...]

    12. quando si arriva alla fine si resta sbalorditi su come ogni elemento del libro si regga in piedi perfettamente senza sovrastare gli altri: la vicenda gialla con i suoi colpi di scena, la descrizione di una torino che finisce per essere la vera protagonista, i tanti personaggi e i loro caratteri finemente modellati con una perfezione incredibile (basti solo il monologo interiore dell'americanista bonetto in questura, dove col solo linguaggio si da sul personaggio una luce diversa rispetto a prima [...]

    13. La cativa lavanderaA Garrone l'architetto Han sfondato il cervelletto - Nel suo studio l'han trovato Oh chi è stato, ma chi è stato? -Con di pietra un fallo eretto.Con la madre e una sorella, Assai acida zitella, Ei viveva triste e unito Ché il Garron era un fallito. La sua vita era non bellaNella lugubre Torino, Ma un certo 'ambiente' fino Uso era frequentare, A vernici presenziare, A quei cocktail con buon vino.Quest'ambiente altoborghese Sito al colle torinese, Ricco, snob e ben cortese, S [...]

    14. Има нещо прелестно в това да си живял наистина в града, в който се случва действието на дадена книга. Най-малкото защото познаваш местата, за които става дума, а и защото можеш да смесиш твоите лични впечатления с онези, записани в книгата. И тогава се получава нещо като магия [...]

    15. Se uno è portato, diventa cinico anche facendo il salumiere o l'elettrotecnico. No, io sono nato ottimista, trovo sempre il lato buono delle cose.Definire La donna della domenica un giallo è riduttivo. Il giallo, seppure, è lo strumento che Fruttero e Lucentini usano per raccontare una città, la Torino degli anni ’70, i suoi salotti, le colline che la circondano e criticare la borghesia snob ed ipocrita dell’epoca. I personaggi sono il punto forte, secondo me, della storia; la sagace iro [...]

    16. Fruttero e Lucentini sono maestri indiscussi nel giallo italiano; e non lo dico solo perché amo i gialli e amo Torino, città in cui questa vicenda è ambientata, lo dico perché questo romanzo, pubblicato per la prima volta negli anni Settanta, resta attuale e coinvolgente anche nel 2012."La donna della domenica" è un romanzo complesso ma scorrevole, pervaso da un'ironia sferzante ma sempre molto elegante. E' un vero piacere addentrarsi in questa Torino, oppressa dal caldo estivo e dai cantie [...]

    17. Camminare nelle vie di Torino in un'estate degli anni Settanta come se fossimo veramente lì. Il delitto dell'ambiguo ed inetto architetto Garrone, colpito violentemente da un fallo di pietra porta all'immediato incontro del lettore con i personaggi primi fra tutti il commissario Santamaria, Anna Carla Dosio e Massimo Campi rappresentanti della ricca borghesia torinese, frequentatori dei salotti cittadini come la vittima e indiziati sulla base di un gioco di società più che di un movente reale [...]

    18. Per me che amo Torino, leggerla raffigurata in questo libro è stata un regalo che mi ha permesso di apprezzarla ancora di più."La donna della domenica" è un giallo che ha fatto da apripista agli altri gialli italiani.E' un' indagine, la storia di due omicidi che ha come sfondo la Torino degli anni '70 con le sue vie, i suoi palazzi in stile Barocco, il Balon ( il mercato delle pulci). E' una Torino descritta da Fruttero e Lucentini che non è solo cornice, ma un elemento in più, come se foss [...]

    19. La donna della domenica è il romanzo che ha dato meritatamente fama al duo Fruttero e Lucentini. Da questo libro fu tratto nel 1975 un buon film dall'identico titolo: La donna della domenica, diretto da Luigi Comencini con un ottimo cast di attori quali: Marcello Mastroianni (commissario Santamaria), Jacqueline Bisset (Anna Carla Dosio), Jean-Luis Trintignant (Massimo Campi) e Lina Volonghi (Ines Tabusso).Il romanzo ci dona un bell’affresco di Torino, sotto alcuni aspetti la protagonista di t [...]

    20. Il tipo di scrittura degli autori all'inizio mi ha un po' spaesata, non riuscivo bene a capire certe cose. Poi finalmente sono entrata nel racconto e mi è piaciuto moltissimo.La protagonista è la Torino, non quella che sto vivendo oggi io abitando da "non residente" in città, ma quella dei tempi che furono, più pulita, più verde, più autentica. Almeno così mi è stata trasmessa dagli autori.La storia è anche molto bella, intrigante e piena di colpi di scena. Infine ho saputo che in quest [...]

    21. What a great book! Rome, dead bodies, the Vatican, fake antiquities, a great cop character and of course some sex. It is a thick novel that reads like a short story. It is lyrical, funny, ironic and oh, so Italian!

    22. Non avrei mai pensato che un giallo potesse piacermi così tanto. E infatti è vero quello che dicono in molti, che "La donna della domenica" è molto più che un giallo, è un romanzo di costume che traccia alla perfezione l'ambiente torinese ai suoi piani medio-alti. Ed è bello, ma proprio bello. Nella ridondanza di dettagli quotidiani che ti fanno immergere nella storia, nella reticenza con cui vengono ritratti ad arte i pensieri dei personaggi, sempre il necessario per darci uno spaccato co [...]

    23. Capolavoro.Come già A che punto è la notte? , siamo di fronte a un pezzo di bravura sotto più aspetti. Letterario, perché non c'è riflessione o tratteggio dei personaggi che sia banale; narrativo, perché il duo Fruttero-Lucentini avrebbe molto da insegnare agli autori di bestseller moderni; sociologico, perché descrive (senza affermare nulla, solo lasciando intendere) meglio di un saggio una città industriale italiana di inizio anni '70 e la sua classe borghese.Il duo Fruttero&Lucent [...]

    24. Un gran bel libro, interessante sia per l'intricata trama poliziesca, sia per l'ambientazione torinese, intesa non solo dal punto di vista paesaggistico delle strade della città, ma anche da quello sociale, in particolare per il quadro che dipinge da un ceto di VIP ("l'ambiente") ancorato al passato e completamente avulso dagli avvenimenti di quel periodo.I personaggi principali mi sembrano descritti molto bene, e lo stesso modo di scrivere degli Autori merita una lettura non affrettata, per go [...]

    25. I have no idea how or why this ended up on my To Read shelf, but I'm glad it did. It's a very funny novel – the first half, anyway – with an interesting premise and pleasantly ridiculous characters. It's maybe a little longer than it needs to be and would have gotten five stars had maybe 10% been shaved off; it doesn't help that the English edition I read had bizarrely narrow top margins, as if it had been cut incorrectly or something.

    26. Ho amato questo libro davvero tanto. Le descrizioni mi hanno lasciata senza parole. Il profilo dei personaggi era definito e i loro caratteri netti e realistici hanno reso la storia ricca e dettagliata. Il modo in cui ogni piccolo avvenimento ha contribuito a fare sviluppare lo scorrimento della storia è assurdo. Nonostante all'inizio fosse lento, dopo pochi capitolo ha saputo prendermi sempre di più e a coinvolgermi come non pensavo. Davvero davvero bello!

    27. "L'ordine pubblico, la protezione dei beni e della vita, non erano che definizioni rudimentali del vero compito della polizia: assicurare ai cittadini, in un mondo paurosamente incomprensibile, che i "fatti", malgrado tutto, esistevano. Solo che tu, a cose finite e provate, restavi col tuo cerino, col tuo ciottolo in mano, e addosso un senso di scadimento, d'irriducibile sproporzione, di vanità. Ah, così era andata. Bene. Queste erano le connessioni, le ragioni. Bene, bene. Avevi fatto il tuo [...]

    28. В центъра на сюжета на „Неделна жена“ стоят две убийства, първото от които зашеметява читателя още в началото на романа, а следващото е установено в момент на ескалирало до крайност напрежение, на фона на парадоксални любовни интриги. Интересна е структурата на разказа: о [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *